Doppio obiettivo centrato per l’Ultimate CUS Brescia

7 anni di lavoro, 5 tentativi, quasi 70 partite ufficiali, 650 allenamenti. Questa è la mole di lavoro che ha trasformato la scintilla accesa da Francesco Vassallo nel 2009 in un incendio vero, capace di conquistare, dopo molti tentativi andati a vuoto, la massima serie dell’Ultimate italiano nella divisione maschile. Il 2016 è stato l’anno buono, dopo una regoular season non troppo soddisfacente, macchiata da un paio di sconfitte brucianti, gli atleti del CUS Brescia sono riusciti a dare tutto nel weekend delle finali, e a guadagnarsi la promozione battendo Milano e Torino, le uniche due squadre contro cui erano arrivate le sconfitte nella stagione regolare, in semi finale e finale.

Soddisfazioni anche nella divisione Mixed (in cui giocano uomini e donne insieme), ripetendo l’impresa del 2014 è arrivata la qualificazione per le finali della “champions league” dell’ultimate europeo. Il 20 e il 21 agosto infatti la selezione bresciana è riuscita a strappare il secondo posto in un torneo a 8 partecipanti che ha visto sfidarsi a bergamo le migliori squadre provenienti da Italia, Spagna, Portogallo, Svizzera, Francia ed Irlanda, di cui solo le prime 2 avrebbero avuto accesso alla fase finale degli EUC, il campionato per club europeo.

Si aggiunge a questi traguardi il contributo che anche quest’anno il CUS Brescia è stato in grado di fornire alle rappresentative nazionali a cui abbiamo fornito 3 atleti.

13240162_1015308901838517_4360021826383124377_n

Nel frattempo dopo la pausa estiva sono ripartiti gli allenamenti della sezione agonistica al centro sportivo di via tirandi, lunedì e mercoledì dalle 19:30 alle 21:30; e il 5/10 ricomincerà il corso per principianti che si svolge ogni mercoledì dalle 18 alle 19:30 sempre nell’impianto di via tirandi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *